Gommone mania: ecco il BWA 40 WL

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

BWA 40 WL

Il gommone BWA 40  WL ha motori entrofuoribordo diesel e, volendo, eliche di superficie. Carena a V profonda e rinforzata in Kevlar. Tocca i 44 nodi nonostante gli interni, molto ricchi con divano, tavolo, mobile contenitore per tv, generatore e aria condizionata ecc. E mantiene comunque un layout di coperta che ben cela gli interni.

BWA 40  WL: un gommone made in Italy

bwa 40 WLBWA, i gommoni nel sangue

Prima Walter e poi William Breventani, creatore il primo e poi gestore il secondo, del cantiere BWA sono tra i responsabili del successo dei gommoni italiani del mondo, producendoli dalla fine degli Anni ’50 e spostandosi via via verso un prodotto sempre più ricercato, sempre più personalizzabile e con dimensioni in continua crescita. Due linee per il diporto: Premium (con motori entro e fuoribordo) e Sport, con modelli da 17’ a 40’, più una gamma di tender e una vasta offerta di prodotti professionali.

 

Scheda tecnica gommone: BWA 40 WL

  • Loa: 12.60m
  • b.max: 3.90m;
  • displ: 5.40t;
  • max engine power 2x480hp;
  • max. pax: 16
  • ECCO I 15 SUPER GOMMONI

Articoli correlati

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news sulla nautica, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter di Barche a motore! Basta cliccare il link qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di barche a motore! È gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno! CLICCA QUI

L'articolo di Barche a Motore in poche parole
BWA 40 WL: tutte le caratteristiche
Di cosa si parla
BWA 40 WL: tutte le caratteristiche
I dettagli
Il gommone BWA 40  WL ha motori entrofuoribordo diesel e, volendo, eliche di superficie. Carena a V profonda e rinforzata in Kevlar. Tocca i 44 nodi nonostante gli interni, molto ricchi con divano, tavolo, mobile contenitore per tv, generatore e aria condizionata ecc. E mantiene comunque un layout di coperta che ben cela gli interni.
Chi l'ha scritto
Pubblicato su
Barche a Motore

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Ecco il primo fuoribordo a idrogeno per le barche “normali”

Di motori elettrici, finora, ne abbiamo visti tantissimi. Dai piccoli di Torqeedo al potentissimo Evoy da 300 cavalli. Concentriamoci sui fuoribordo. In questo scenario entra “a gamba tesa” Yamaha (forte anche dell’acquisizione recente di Torqeedo) e sotto le luci dei riflettori

Torna su