Swan OverShadow (13 m), il test del weekender elegante da 40 nodi

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Tra le nuove barche sotto i 15 metri che hanno debuttato al Cannes Yachting Festival, c’era anche lo Swan OverShadow. Secondo modello a motore del cantiere finlandese Nautor Swan, questo weekender (è dotato di una cabina con bagno), si basa sullo stesso scafo ad alte prestazioni dello Swan Shadow, progettato da Jarkko Jämsén, che risulta essere particolarmente prestante ed efficiente. Siamo saliti a bordo e lo abbiamo provato per voi.

Di cosa parliamo:

 

Swan OverShadow

Questo nuovo 13 metri condivide la stessa piattaforma del fratello Shadow, ma a differenza del primo sull’OverShadow la motorizzazione è entrobordo e la pura è più chiusa, con una cabina full deck dove c’è spazio per dormire a bordo e fare una piccola crociera.

Quello che rimane, oltre allo scafo, è lo stile elegante del pozzetto flush deck e la piattaforma transformer a poppa che, alzandosi e abbassandosi sull’acqua, fa sia da passerella per scendere a terra, che da spiaggetta per fare il bagno.

Swan OverShadow – Coperta

A proteggere il pozzetto e la postazione di guida c’è un parabrezza full beam, con un tettuccio apribile. A differenza dello Shadow, il pozzetto di OverShadow ha perso di modularità: il locale motori ne limita la personalizzazione. Due sono i layout possibili con la scelta tra un generoso wet bar o di un divano più lungo sul lato sinistro della barca.

Il parabrezza di Swan OverShadow è full beam
Il parabrezza di Swan OverShadow è full beam

Nella zona living i divani e i mobili di bordo sono tutti laterali, il che fa sembrare lo scafo molto più largo, mentre a poppa rimangono i due corridoi laterali e c’è un grande prendisole lungo oltre 2 metri.

I mobili laterali della zona living fanno sembrare il pozzetto di Swan OverShadow più largo rispetto a quello dello Shadow
I mobili laterali della zona living fanno sembrare il pozzetto di Swan OverShadow più largo rispetto a quello dello Shadow

Barche con gli step: pro e contro secondo i guru delle carene


Swan OverShadow – Sottocoperta e cabine

La prua a tutto baglio e chiusa crea più spazio nella parte anteriore sottocoperta rispetto allo Shadow. Sottocoperta OverShadow presenta due layout alternativi: una configurazione con letto matrimoniale o due letti singoli.

L'interno della cabina di Swan OverShadow
L’interno della cabina di Swan OverShadow

La doppia offre più comfort quando si trascorre un fine settimana fuori casa, mentre la configurazione doppia offre più spazio a bordo, creando un’area salotto anche sottocoperta. Entrambi i layout presentano un altezza del cielino più generosa rispetto al predecessore. C’è anche un bagno.

Swan OverShadow – Navigazione

Usciti dal Viex-Port di Cannes abbiamo potenza ai motori. Lo scafo, che avevamo avuto modo di provare anche su Swan Shadow, è molto prestante e divertente. La carena presenta un doppio redan ed è stata studiata con l’apporto della tecnologia CFD per portare al massimo le prestazioni. A 12 nodi circa siamo già in planata ma è sui 25/30 nodi che Swan OverShadow mostra il massimo delle sue capacità, ottimizzando prestazioni e consumi e offrendo un certo grado di adrenalina e divertimento.

Lo scafo scivola sulle onde, sfiorandole leggermente. Nonostante il peso dato dalla cabina più ampia, Swan OverShadow è piuttosto leggero per la sua categoria. La velocità di punta la raggiungiamo a 40 nodi, velocità a cui è possibile fare delle virate in tutta sicurezza e restando asciutti. Occhio però a non ingavonare la prua, se non chiudi il parabrezza qualche schizzo può entrare.

Eliche Swan Overshadow

Swan Overshadow – Scheda tecnica

Data
Dimensioni  
Lunghezza f.t. 13 m
Larghezza 4.3 m
Dislocamento 8.000 kg
IMPIANTI
Serb. acqua 156 L
Serb. carburante 950 L
Serb. acque nere 60 L
SALA MACCHINE
Motore 2 x 400 cv Volvo D6
Velocità max. 42 kn
Velocità di crociera 31 kn
A BORDO
Posti letto 2
Bagno 1
DESIGN
Progetto
Categoria di progettazione B10 / C12 / D18
CONTACT: nautorswan.com

Swan Overshadow – Consumi

Tabella consumi
RMP Velocità (nodi) Consumi (lt/h)
600 3,7 3
1000 6,5 10
1250 7,5 15
1500 8,7 26
1750 10,5 39
2000 13,4 57
2250 16 67
2500 21,3 78
2750 26 84
3000 29,8 100
3250 33,4 117
3500 37 139
3750 39,6 150
3850 42 170
Al momento della prova il motoscafo aveva 6 persone a bordo, 855 L di carburante e 156 L di acqua.
Planata minima
RMP Velocità (nodi) Consumi (lt/h)
1950 11,2 55
Velocità di crociera
RMP Velocità (nodi) Consumi (lt/h)
3100 31 97

Giacomo Barbaro

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

CE Series 65

Offshore CE 65 (21 m), il giramondo moderno che ti porta ovunque

L’eterna classe di un trawler da crociera è ormai profondamente radicata nell’immaginario della cantieristica americana. È forse però la prima volta che, a dar vita ad una simile creatura, sia una strettissima collaborazione tra un cantiere californiano e un design

Petra Beach Club - Sunseeker

In Versilia c’è un Beach Club per gli armatori Sunseeker

Lasciare il proprio yacht in rada e raggiungere un esclusivo Beach Club nel cuore della Versilia attraverso un corridoio dedicato. È una possibilità che Sunseeker Italia offre ai clienti del cantiere britannico attraverso la partnership con il Petra Beach Club