TAG Heuer Aquaracer, una bella storia di mare

America 380 Cantieri Estensi
La scoperta dell’America 380. L’open lobster dei Cantieri Estensi
28 Settembre 2019
INVICTUS 280GT
GT280s, il best-seller di Invictus si mette i fuoribordo
28 Settembre 2019

TAG Heuer

by Sea Time – Gli orologi del mare

La collezione Aquaracer trae ispirazione dalla vela e dagli sport acquatici, da sempre un riferimento importante per TAG Heuer.

Nel 1967 Intrepid si aggiudica la Coppa America a Newport, nel Rhode Island. È una data importante non solo per la vela, ma anche per l’orologeria. Sì, perché ad aver dato un importante contributo alla vittoria del 12 Metri Stazza Internazionale americano, guidato dallo skipper Emil “Bus” Mosbacher Jr. è stato un segnatempo Heuer.

L’equipaggio aveva ricevuto in dotazione l’Heuer Aquastar Regate, rivelatosi uno strumento di cruciale importanza durante le regate. Un traguardo che non è stato raggiunto in modo casuale, ma rappresenta la consacrazione di un percorso iniziato nel 1895, quando Heuer brevetta una delle prime casse impermeabili per orologi da tasca.

L’ingrediente vincente segreto si chiama innovazione, alla base della collezione Aquaracer, il segnatempo che rinsalda il legame tra TAG Heuer e il mare. Apparsa sulla scena per la prima volta nel 2003, la linea ha conquistato il polso e, soprattutto, la fiducia di molti appassionati di sport acquatici. Nel 2016 l’Aquaracer, pur mantenendo inalterati alcuni punti fermi come la lunetta girevole unidirezionale in ceramica a forma di dodecagono e il fondello avvitato con inciso uno scafandro, introduce alcuni importanti aggiornamenti. A partire dal diametro della cassa passato dai 41mm agli attuali 43mm. Inoltre, sulla lunetta in ceramica sottoposta a un leggero restyling hanno trovato posto numeri incisi e laccati argento. Altra novità assoluta è la presenza della lente d’ingrandimento a ore 3 in corrispondenza del datario.

 

TAG Heuer

TAG Heuer Aquaracer versione quadrante blu (2.400 euro*).
*Listino ufficiale 09/2019

 

Il vetro zaffiro con trattamento antiriflesso protegge un quadrante proposto nelle tonalità blu e nero sul quale spiccano gli indici sfaccettati lucidi applicati a mano; le lancette di ore e minuti sfaccettate lucide; mentre quella dei secondi è caratterizzata dalla punta colorata con SuperLuminova™. Impermeabile fino a 300 metri, l’Aquaracer è animato dal celebre Calibro 5, un movimento meccanico a carica automatica. A completare le dotazioni di questo segnatempo la possibilità di abbinarlo a un bracciale in acciaio lucido e satinato, 3 file, con fibbia déployante in acciaio lucido.

Vela Festival

Il VelaFestival, ideato da Il Giornale della Vela, ha visto la partecipazione di TAG Heuer sin dalla prima edizione. © Martina Orsini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *