Tendenze in barca, da oggi si pesca con il drone

moto d'acqua
A pesca? Ci vai con la moto d’acqua: ecco la prima “figata” dal Salone di Genova
20 Settembre 2018
Ennesima tragedia in mare, è ora di mettere la patente per tutti?
20 Settembre 2018

Le tecniche di pesca si stanno evolvendo in chiave sempre più tecnologica e con l’enorme diffusione che hanno avuto i droni negli ultimi anni, questi due ambiti non potevano che legarsi per migliorare l’esperienza di pesca. SwellPro ha lanciato SplashDrone3, un drone che vi porta al largo a scoprire dove sono i banchi e di trasportare direttamente la lenza (con sopra fino a 10 esche) sulla zona. Chiaramente è resistente all’acqua, al sale ed è molto stabile anche in condizioni meteo marine sfavorevoli. Questa mezzo è progettato per trasportare una lenza lunga fino a 1 chilometro con la possibilità di rilasciare le esche esattamente dove ti servono. A differenza di alcune piattaforme di pesca a drone home-made, i moduli di rilascio su SplashDrone 3 distribuiscono la lenza: basta servirsi dell’apposito telecomando con un semplice tocco d’interruttore. La capacità di carico è superiore ad un 1 kg e consente di trasportare più di 10 esche su ogni lancio o getto prolungato una pesante esca viva quando si cacciano squali o tonni giganti. Con una singola carica di batteria si possono fare da 3 a 6 lanci che grazie ad un potente sistema di propulsione permette di insidiare anche taglie importanti di pesci. Dopo aver lasciato le esche, ritornerà automaticamente da dove è partito, lasciandovi liberi di dedicarvi alla pesca.

Fish Finder Camera

SplashDrone3 può essere equipaggiato con una Fish Finder Camera, una videocamera waterproof che vi permette di scovare dove sono i banchi di pesci anche anche quando c’è poca luce, fornendo tutte le informazioni di cui avete bisogno sia sopra l’acqua che sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *