Tuccoli T250 PA, il primo fisherman italiano con i foil: vantaggi e scheda

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Tuccoli Foil

EDIT: QUESTO ARTICOLO È UN PESCE D’APRILE 🎣 

Gli indizi? Primo Elipra, anagramma di Primo Aprile, i vantaggi  fittizi di questa soluzione e ultimo, ma non per importanza il nome PA: Pesce d’Aprile (chi chiamerebbe un modello Pesca Alata?). Infine il link a piede dell’articolo che svela lo scherzo.

La foiling mania sbarca anche nel mondo della pesca. A lanciarsi per primo in qualcosa di concreto è il cantiere Tuccoli che ha modificato il suo T250 VM, trasformandolo in una barca con i foil: il Tuccoli T250 PA. Questo scatto, fatto da una nostra fonte interna al cantiere, dimostra che il cantiere è molto avanti con la progettazione. 

Dopo i consigli del campione della pesca Marco Volpi, il cantiere ha deciso di fare un passo ulteriore. L’uomo a cui rivolgersi non poteva essere che Primo Elipra, designer italo-portoghese e pescatore famoso in tutto il Brasile per le sue catture, che ha lavorato in tandem con il progettista del T250 VM: Oris Martino D’Ubaldo.

Tuccoli T250 PA: il primo fisherman italiano con i foil è realtà

Dopo il T250 VM, il fisherman Vietato ai Minori, è arrivato il PA: Pesca Alata. Abbiamo chiesto a Oris com’è stato progettare questo tipo di barca e perché: “Senza dubbio lavorare con Primo è stata un’esperienza che mi ha arricchito molto, è un incredibile progettista. E poi pescare con lui sembra uno scherzo! L’abbiamo progettato così perché ci piaceva creare qualcosa di diverso. Di essere noi i primi ad aprire la strada”

I vantaggi del foil

  • I foil sono in grado di colpire e stordire anche pesci molto piccoli, semplificando le operazioni di cattura
  • Quando i foil vengono fatti risalire diventano un comodissimo poggiaschiena, soprattutto quando si pesca a drifting
  • Per la pesca la navigazione foil rende più sensibile la lenza che non risente delle vibrazioni del dislocamento del natante

👉Clicca qui per vedere il video in navigazione e saperne di più👈

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche