Tutti pazzi per Riva e Chris Craft alla Monaco Classic Week – FOTO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Lo Yacht Club di Monaco ha ospitato la Monaco Classic Week 2019, l’unico raduno di barche classiche che invita imbarcazioni sia a vela sia a motore e quest’anno ha raggiunto quota 130 iscritti. Oltre 30 barche a motore, rappresentati dai simboli del Mediterraneo, i Riva, e dalle barche eleganti “Made in USA” per eccellenza, i Chris Craft, vere icone dei laghi americani.

Un’altra icona, SS Delphine (1921), la nave a vapore di 79 m costruita per la moglie del magnate automobilistico Horace E. Dodge, che ritorno  Fu a bordo di questa bellezza che tre leader mondiali, Stalin, Roosevelt e Churchill, negoziarono almeno parte dell’Accordo di Yalta del 1945.

Ecco una gallery delle migliori foto:

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

barca chiara ferragni

Ferragni o Fedez? Chi si prende la barca dei Ferragnez?

A chi andrà “Raviolo” dopo la separazione tra Chiara Ferragni e Fedez che ha fatto impazzire il web? Raviolo è il nome del motoscafo Riva in legno che la coppia, quando era ancora assieme, ha deciso di acquistare nell’estate del

Ecco il primo fuoribordo a idrogeno per le barche “normali”

Di motori elettrici, finora, ne abbiamo visti tantissimi. Dai piccoli di Torqeedo al potentissimo Evoy da 300 cavalli. Concentriamoci sui fuoribordo. In questo scenario entra “a gamba tesa” Yamaha (forte anche dell’acquisizione recente di Torqeedo) e sotto le luci dei riflettori

Torna su