VIDEO La furia della tempesta: porti in ginocchio, Rapallo cimitero di barche

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Porti, marina e circoli in tutta Italia sono travolti in queste ore da quelli che sembrano uragani in piena regola, fenomeni che prima di oggi, diciamocelo, avevamo visto solo in televisione e dall’altra parte dell’Oceano. Dopo il caldo anomalo, resistito fino a pochi giorni fa, ora l’autunno sembra essersi scatenato tutto all’improvviso e alla furia della natura non resistono neanche le dighe foranee dei porti come Rapallo, in Liguria, dove un’onda ha spazzato via il muro del come fosse fatto di sabbia.

La situazione riguarda tutta l’Italia e non solo con precipitazioni intense e venti che hanno raggiunto gli 80 nodi, come racconta da La Spezia una fonte molto attendibile: il navigatore Giovanni Soldini. In questi momenti concitati ci stanno arrivando video da tutta Italia di barche affondate, navi in balia della tempesta (potete trovarli sul nostro canale Instagram). Otto i morti accertati. Purtroppo in Calabria, a Catanzaro, c’è anche un velista disperso in mare, sempre a causa del maltempo.

RAPALLO E’ UN CIMITERO DI BARCHE!
Qui il video del velaio Roberto Westermann da Rapallo:

 

 

E’ ancora presto per iniziare a far la conta dei danni, anche perché questa “uragano” non ha ancora finito di scaricare tutta la sua forza, ma ci saranno sicuramente danni enormi sia per i privati che si sono visti affondare la barca che per i circoli e le associazioni sportive sul mare. Rapallo è un cumulo di barche, la strada che porta a Portofino è franata a causa delle onde e il piccolo paese è raggiungibile solo via mare.

Qua le foto della strada devastata:

 

Qua sotto il video dalla Marina di Grosseto che ci ha inviato il nostro collaboratore Giacomo Giulietti.

Tempesta a Marina di Grosseto!

!!! 55 NODI !!! Il video ce lo ha mandato il nostro Giacomo Giulietti da Marina di Grosseto! In realtà tutto il Tirreno è "sotto attacco". Avete video testimonianze? Mandatele nei commenti!!!

Pubblicato da Giornale della Vela su Lunedì 29 ottobre 2018

 

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

barche usate natante cabinato

BARCHE USATE Vendono 4 natanti cabinati (fino a 8.9 m)

Barche per brevi crociere, l’ideale per chi passa da un piccolo open a qualcosa che gli permetta di dormire anche a bordo. Sono i natanti cabinati, scafi che nascono per unire il comfort della giornata sull’acqua ai piaceri del finesettimana

Questo è lo yacht dello sceicco che puoi avere anche tu

Lo sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum ha recentemente acquistato un Saxdor 400 GTO (12.4 metri), una barca del cantiere finlandese che si distingue per i suoi prezzi competitivi. Questo modello, più accessibile rispetto alla media di mercato,