WaveFlyer è la mini-barca (3 m) con i foil che vola a 20 nodi

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento a Barche a Motore cartaceo + digitale e a soli 39 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

WaveFlyer - In navigazione
WaveFlyer – In navigazione

Il WaveFlyer Volaré è un tender elettrico con i foil che può ospitare due persone a bordo e raggiungere gli oltre 20 nodi di velocità. Ha un’autonomia variabile, che dipende dalla batteria installata a bordo, e varia da circa 19 a circa 55 miglia nautiche, con velocità di ricarica corrispondenti che vanno da 30 a 90 minuti.

Come funziona il tender elettrico che vola

L’azienda è australiana e il sistema di propulsione del WaveFlyer Volaré incorpora una serie di superfici di controllo e due motori che generano sinergicamente l’energia necessaria all’imbarcazione per essere agile, reattiva ed eccezionalmente manovrabile. Il gruppo motore si chiama WaveDrive e il suo design intelligente privilegia massimaefficienza,silenziosità e manutenzione facile. È composto da due motori brushless a trazione diretta e ad alta efficienza alimentati da un pacco batterie al litio ad alta densità energetica.

L’articolo continua di seguito.


  • Potrebbe interessarti anche:

I 6 water toys da yacht più cool del momento


Questo tender si muove silenziosamente e nel rispetto dell’ambiente, inoltre lascia una scia quasi nulla dopo il suo passaggio, senza disturbare le altre imbarcazioni e natanti. Silenzioso ma anche divertente, riesce a superare i 20 nodi di velocità al massimo della potenza, volando a pelo d’acqua grazie al sistema foiling ingegnerizzato appositamente per questo mezzo. Grazie all’integrazione con l’app per smartphone si possono monitorare facilmente i livelli della batteria, tenere traccia della velocità e della distanza percorsa e ricevere avvisi quando è il momento di ricaricare.

Lo scafo del WaveFlyer Volaré misura 290 centimetri di lunghezza e 125 centimetri al baglio massimo, con un pescaggio che varia da 40 a 110 cm, a seconda della posizione dei foil. Il tender ha un layout che prevede due sedute orizzontali (con un divanetto) e una console centrale con display HD da 7 pollici più joystick per timonare. Il prezzo del WaveFlyer Volaré varia dai 49mila dollari richiesti per la versione base (con 1,5 ore di autonomia, circa 19 miglia nautiche) ai 59mila fissati per la versione con 4,5 ore di autonomia (circa 55 miglia nautiche) passando per quella intermedia che costa 54mila dollari e promette 3 ore di autonomia (35 miglia nautiche).

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

4 commenti su “WaveFlyer è la mini-barca (3 m) con i foil che vola a 20 nodi”

  1. Giorgio Broggi

    Il prezzo è di elevato, ma novità e eccezionalità è giusto pagarle. L’abbinamento elettrico e foil è da Oscar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei già abbonato?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Entra nel Club del Giornale della Vela

Le barche a motore, le sue storie, dal piccolo open ai motoryacht. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevere ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”.

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Maserati Tridente, questo è il primo motoscafo della Maserati

Tridente, questo è il nuovo motoscafo secondo Maserati

Maserati si lancia nel mondo delle barche a motore con Maserati Tridente, il primo motoscafo della casa modenese 100% elettrico. Sarà un 10 metri a propulsione elettrica sviluppato in collaborazione con Vita Power. La top speed promessa? 40 nodi e

Riva El-Iseo - In nav

Il primo motoscafo elettrico di Riva vola a 40 nodi

Si chiama El-Iseo il primo passo dello storico marchio di motoscafi Riva nel mondo dell’elettrico. Abbiamo dovuto attendere un po’, ma alla fine il risultato sembra un’imbarcazione davvero innovativa e un caso unico nel segmento dell’E-Luxury. L’impegno principale del cantiere, infatti,